Daniele Sanna

DA PORTA SAN PAOLO A SALÒ
Gioacchino Solinas
comandante antitedesco

 


Anno: 2005

Collana: I Griot Tascabili [11]

Formato: 12x20 cm

ISBN: 88-86799-86-1

Pagine: 180

Illustrazioni: 15

Prezzo: € 15,00

Argomento: Storia


Il libro:
In questo libro viene ricostruita la biografia del generale Gioacchino Solinas (Bonorva 1892-Sassari 1987), valoroso ufficiale nella prima guerra mondiale. Successivamente presta servizio nell’Africa orientale e sui fronti russo e albanese nella seconda guerra mondiale.
Da comandante della divisione Granatieri di Sardegna diventa protagonista della difesa di Roma contro i tedeschi nel settembre del 1943. Fu tra i generali – ha ricordato Renzo De Felice – “uno di quelli che nei giorni immediatamente successivi all’armistizio si comportarono meglio”. Solinas, nelle drammatiche ore della nazione allo sbando, mentre i vertici dello Stato e dell’esercito decidono di non difendere Roma, ordina ai suoi soldati e ufficiali di allontanare i tedeschi dalla città con la forza delle armi.
A Porta San Paolo inizia la Resistenza romana. Dall’8 settembre i combattimenti contro i tedeschi vedono in prima linea i Granatieri di Sardegna. Daniele Sanna ricostruisce in maniera avvincente, con documenti inediti, la biografia controversa e rimossa del generale Solinas che, dopo aver dato inizio alla Resistenza romana, aderirà alla Repubblica sociale venendo infine accusato dal governo di Salò di collaborazione con il Comitato di Liberazione Nazionale.

L'autore:
Daniele Sanna (1970), dottorando di ricerca nell’Università di Pavia. Autore del seguente volume: Antonio Tedde. Un ufficiale scomodo dall’armistizio alla guerra di liberazione, Franco Angeli, Milano.

 

© AM&D EDIZIONI
Vietata la copia e la distribuzione, anche parziale, senza la previa autorizzazione scritta.