Carlo Figari

El Tano
Desaparecidos italiani in Argentina 

 


Anno: 1999

Collana: I Griot Tascabili [3]

Formato: 12x20 cm

ISBN: 88-86799-42-X

Prefazione di Maria Inés Bussi (nipote del presidente cileno Salvador Allende)

Pagine: 304

Illustrazioni: 48

Prezzo: € 14,46

Argomento: Cronaca

 


Il libro:
Nel 1976 in Argentina, subito dopo il golpe dei generali, scatta la caccia all'uomo. Trentamila giovani argentini, considerati oppositori, spariscono, diventano desaparecidos. Un'intera generazione viene inghiottita da un apparato repressivo silenzioso e inesorabile. 
Tra le prime vittime un giovane emigrato sardo di Tresnuraghes, Martino Mastinu detto El Tano, sindacalista e coraggioso leader delle lotte operaie. Testimoni e documenti ci restituiscono la storia di Martino e di suo cognato Mario Bonarino Marras. Dei due sardi sappiamo tutto: quando, dove, come, perché e da chi l'uno fu sequestrato e l'altro ucciso. Per la loro morte e per la scomparsa di altri sei argentini di origine italiana vengono giudicati dalla Corte d'Assise di Roma sei militari e un prefetto argentino. In questo libro parlano le madri e le nonne che ancora cercano la verità; parlano le donne sequestrate e torturate; parlano i superstiti della repressione. E parlano anche gli aguzzini di vent'anni fa.

L'autore:
Carlo Figari, (Cagliari 1955) giornalista. Vincitore del Premio Saint Vincent 1998, per un servizio televisivo dedicato ai desaparecidos sardi in Argentina.


Dello stesso autore: 
Leopoli, il mistero dell'armata fantasma

Sullo stesso argomento: 
Balentes per la libertà a cura di Luigi Cogodi


© AM&D EDIZIONI
Vietata la copia e la distribuzione, anche parziale, senza la previa autorizzazione scritta.