Luigi Pellerano (a cura di)

CARLOFORTE 1798
IL GRANDE RAPIMENTO


Anno: 2010

Collana: I piccoli Griot [8]

Formato: 12x16,5 cm

ISBN: 978-88-95462-36-3

Illustrazioni di
Maria Luisa Saliu

Pagine: 136

Illustrato

Prezzo: € 15,00

Argomento:
Storia moderna e contemporanea


Il libro:
Un trauma come quello subìto dai carolini nella notte tra il 2 e il 3 settembre 1798, con il rapimento collettivo di un migliaio di abitanti e la deportazione a Tunisi, poteva distruggere per sempre la comunità di Carloforte, ad appena sessant’anni dalla sua fondazione. Se questo non è avvenuto è stato per il coraggio di rapiti e superstiti ma anche per la loro pazienza di uomini e donne del Mediterraneo abituati a superare i confini del mare, delle culture e delle religioni.
L’antico ceppo ligure di Tabarca e di Pegli, trapiantato nell’isola di San Pietro nella Sardegna sud occidentale, ha saputo curare per duecento anni queste cicatrici della storia raccontando, con parole e immagini, l’epopea pacifica del piccolo popolo coeso prima tabarchino, poi carolino oggi carlofortino, orgoglioso delle sue radici mediterranee. 


Sullo stesso argomento: 
Carloforte tra Settecento e Ottocento di AA.VV.

© AM&D EDIZIONI
Vietata la copia e la distribuzione, anche parziale, senza la previa autorizzazione scritta.