Luigi Crespellani

Diario poetico e civile

 


Anno: 2001

Collana: I piccoli Griot [5]

Formato: 12x16,5 cm

ISBN: 88-86799-49-7

 

Pagine: 280

Illustrazioni: 18

Prezzo: € 14,46

Argomento: Narrativa


Il libro:
Luigi Crespellani avvocato e uomo di cultura, studioso di arte, musica e letteratura, venne eletto primo Presidente della Regione sarda appena fondata. In piena attività politica continuò a scrivere versi segreti che vengono pubblicati per la prima volta. La famiglia di origini emiliane trasferitasi nell'isola assimilò ben presto l'indole sarda melanconica e rigorosa che traspare nelle sue poesie.
Questo libro, con contributi di Umberto Allegretti e Antonio Romagnino, è arricchito da alcuni testi in prosa e da una sezione iconografica, che svelano gli interessi letterari e storici di Crespellani, coltivati assieme alla collaborazione a quotidiani e riviste, conservando gelosamente le amicizie nel campo artistico tra le quali fondamentale quella con lo scrittore Giuseppe Dessì, testimoniata da un fitto epistolario.
Orgoglioso di servire il proprio paese continuò gli amati studi umanistici sorretto da un'etica forte e disinteressata che lo metteva spesso in contrasto con le brame di successo e di potere a cui la vita politica concreta andava facendo spazio.

L'autore:
Luigi Crespellani, (1897-1967), avvocato civilista, venne eletto Sindaco di Cagliari, quindi primo Presidente della Regione sarda e successivamente Senatore della Repubblica. Collaboratore culturale di giornali e riviste diresse importanti istituzioni economiche e culturali della Sardegna.

© AM&D EDIZIONI
Vietata la copia e la distribuzione, anche parziale, senza la previa autorizzazione scritta.