Annalisa Poli, Sandro Roggio

Il campanile di Mores 
Storia di un'architettura favolosa 
nella Sardegna dell'Ottocento

 


Anno: 1999

Collana: I Percorsi [5]

Formato: 21x20 cm

ISBN: 88-86799-40-3

 

Pagine: 84

Illustrazioni: 38

Prezzo: € 20,00

Argomento: Storia dell'arte


Il libro:
Mores, villaggio del Monte Acuto in Sardegna, a metà del secolo scorso è lo scenario di un'impresa non comune. Su progetto di Salvatore Calvia, architetto nativo del luogo, specializzatosi a Torino e attivo in tutta la Sardegna settentrionale si realizza un prezioso campanile, di rara coerenza formale in sintonia con lo stile nazionale. L'opera, che contrasta con la modestia del preesistente impianto urbano e che è costata all'Amministrazione comunale una somma rilevante, diviene l'immagine più caratterizzante dell'abitato suscitando ancora oggi l'orgoglio di appartenenza alla comunità.
Il libro, corredato da disegni e fotografie, ricostruisce le complicate circostanze che resero possibile l'evento ed esamina la formazione del contrastato processo decisionale, l'organizzazione e la faticosa conduzione del cantiere.

Gli autori:
Annalisa Poli, architetto, studiosa di storia dell'architettura, collabora alla redazione di progetti di restauro. Insegna Storia dell'arte nel liceo "D.A. Azuni" di Sassari.
Sandro Roggio, architetto, si occupa di pianificazione urbanistica e recupero di edifici storici. È autore di numerosi saggi sulle trasformazioni urbane e ambientali in Sardegna. Insegna Storia dell'arte nell'Istituto d'Arte di Sassari.

© AM&D EDIZIONI
Vietata la copia e la distribuzione, anche parziale, senza la previa autorizzazione scritta.