Antonio Sassu

LA DINAMICA ECONOMICA 
DI UN SAPERE LOCALE 
La coltelleria di Sardegna

 


Anno: 2001

Collana: Agorà [14]

Formato: 15,5x21 cm

ISBN: 88-86799-54-3

 

RECENSIONI 

SOMMARIO

Pagine: 200

Illustrazioni: 52

Prezzo: € 25,00

Argomento: Economia


Il libro:
Quali sono i meccanismi che determinano il decollo economico di territori dove sono prevalenti saperi e modi di produzione che si tramandano da tempo in maniera immutata? Il volume tenta di dare una risposta a questo interrogativo studiando la dinamica di un sapere locale, la coltelleria di Sardegna, diffuso da secoli nel territorio regionale.
Dopo un excursus storico sul radicamento dell'attività del coltellinaio nell'isola, il libro prende in esame i risultati derivanti da un'indagine censuaria che ha permesso di conoscere l'espansione del mercato per un prodotto in cui la Sardegna, con i centri di Pattada, Guspini, Arbus e Santulussurgiu, è diventata leader. 
Dopo la seconda guerra mondiale, quando ormai l'attività produttiva tradizionale del coltellinaio era scomparsa nel resto d'Italia, l'isola ha visto crescere la domanda per il coltello realizzato con tecniche tradizionali. 
Queste tecniche di produzione, insieme alla forma e alla materia prima impiegata, hanno fatto del coltello della Sardegna un bene identitario e hanno permesso l'espansione del mercato che ora non è costituito esclusivamente dal mondo agropastorale, ma anche dal turismo e dal collezionismo. 
In questo modo il know-how regionale, pur trasformandosi gradualmente fino a far diventare il coltellinaio un artigiano altamente specializzato, assicura una certa posizione monopolistica a chi lo possiede. 
Le opportunità di sviluppo non mancano, sebbene siano presenti molti pericoli di cui gli operatori del settore non sempre sono consapevoli.
 

L'autore:
Antonio Sassu (Sassari 1941) è ordinario di politica economica presso l'Università di Cagliari. Ha insegnato e svolto ricerche nelle università di Cambridge (GB), di Yale e di Stanford (USA). È autore di numerosi saggi scientifici in tema di sviluppo economico e di progresso tecnologico. Ha ricoperto e tuttora ricopre incarichi istituzionali. È direttore della rivista "Cooperazione Mediterranea".
Al libro hanno collaborato Simone Atzeni e Antonella Scalas del Dipartimento di Scienze economiche e sociali dell'Università di Cagliari. 
Le sezioni iconografiche sono state curate da Francesco Marras con immagini dei fotografi Roberto Graffi ed Elio Alfio Quattrocchi.

© AM&D EDIZIONI
Vietata la copia e la distribuzione, anche parziale, senza la previa autorizzazione scritta.