MATERIA SENSIBILE. Ritratti in terracotta
di Maria Crespellani

mostra a cura di Franco Masala

Mercede Mundula
Cagliari,  2-18 marzo 2012
Teatro Civico di Castello, Via De Candia
ore 10-13 e 16-20 tutti i giorni, escluso il lunedì
 
È stata inaugurata un’antologica di ritratti in terracotta creati da Maria Crespellani tra gli anni ’40 del Novecento sino ai giorni nostri.
Noi abbiamo visto le opere in esposizione e vi consigliamo di visitare la mostra.

Dall’introduzione del curatore Franco Masala:
«… Al di là del linguaggio personale, presente in ogni opera, l’artista fa propria la lezione di una scultura che, di volta in volta, vive di superfici ammorbidite, di modulazioni in chiaroscuro, di effetti visivi, di libertà di impostazione così da dare ai personaggi ritratti una grande spontaneità.
Maria è sempre là, leggera, disincantata, pronta a cogliere tutto ciò che la vita di ogni giorno offre, anche nei momenti che possono sembrare negativi. Curiosa del nuovo, amante dell’antico, riesce a compenetrare i due aspetti con uno sguardo che va al di là dei tempi e le consente di ricreare un genere antichissimo, come il ritratto, in termini attuali».

© riproduzione riservata